Tribunale per i Minorenni dell'Aquila

Il tribunale per i minorenni è stato istituito con R.D.L. 20/07/1934 n. 1404 ed ha subito nel corso degli anni sostanziali modifiche per effetto, in particolare, della legge 25/07/1956 n. 888 e della legge 25/07/1975 n. 354 e del D.P.R. 22/09/1988 n. 448.

Esso è composto da un magistrato di Corte di appello che lo presiede, da un magistrato di tribunale e da due esperti, un uomo e una donna, benemeriti dell'assistenza, scelti tra i cultori di biologia, di psichiatria, di antropologia criminale, di pedagogia, di psicologia.

La circoscrizione territoriale dei tribunali per i minorenni è quella della Corte di appello o della sezione distaccata della Corte di appello, con conseguente coincidenza, nelle regioni piccole, con una sola Corte di appello, con l'ambito territoriale della Regione.

È anomala la composizione del collegio del tribunale per i minorenni: due magistrati togati e due onorari.

I magistrati onorari debbono essere scelti con prevalente attenzione al conseguimento di una effettiva specializzazione dell'organo giudiziario e devono essere nel tribunale equamente rappresentate le diverse materie ed attitudini.